lunedì 12 agosto 2013

Afghanistan

Lalage Snow è un'artista inglese, fotografa, giornalista, regista, laureata in storia antica. Ha avuto l'interessante idea di fare tre foto alle facce dei soldati inglesi impegnati in Afghanistan. Una prima della partenza, una mentre erano là, una al ritorno.
Mi incuriosisce soprattutto la foto di mezzo, che quasi sempre manca di una vera e propria vita



http://www.repubblica.it/persone/2013/08/12/foto/prima_durante_e_dopo_la_guerra_ritratti_di_soldati-64654210/1/?ref=HRESS-1#1

giovedì 18 luglio 2013

Sorela

Son andato dalle suore a installare due pc per le lavagne interattive che han comprato da noi (!). La suora che mi è stata tutto il tempo a fissare, 85enne, si chiamava Suor Efisia. Ma ho sentito da fonti certe che lì dentro c'è anche una Suor Cleofe, e addirittura una Suor Telesfora!
Fantastiche

sabato 13 luglio 2013

Bestia che sei

Una sera ho detto d'impulso "Voglio un po' vedere se c'è un sito per qualunque cazzata, ora cerco su internet www.cane.it".
E infatti esiste. E' in costruzione ma esiste.
Come anche www.palla.it e www.bestiale.it
Non risulta invece www.assurdo.it

lunedì 1 luglio 2013

La Feltrinelli

Ho visto un documentario su una delle massime teste calde di sempre, Giangiacomo Feltrinelli, noto ai suoi tempi come Giangi. Mi ha fatto molto ridere perchè ho un amico che si chiama Giangi e il commentatore diceva Giangi qui Giangi là, e tutto dove andava Giangi ne combinava una. Aveva un talento enorme per scovare le opere letterarie, ha beccato subito i diritti del Dottor Zivago e del Gattopardo. Ma aveva anche l'animo rivoluzionario, era noto come l'editore bombarolo, pubblicava manuali tipo "La preparazione delle molotov", "Come trasformare un fucile da caccia in un lanciarazzi", "Come dipingere di giallo un poliziotto e lasciargli poi la bomboletta come gadget". Roba un po' eversiva insomma.
Alla fine si è fatto saltare in aria da solo mentre metteva una bomba su un traliccio.

domenica 23 giugno 2013

Passaggi youtube

Ho visto Il Caimano, di Nanni Moretti. Incuriosito dal film ho guardato su youtube un pezzo della requisitoria della Boccassini. Finito quello, tra i video suggeriti per me è apparso un pezzo del processo a Totò Riina, e successivamente uno scontro tra Riina e Mutolo. Poi youtube mi ha consigliato lo scontro Travaglio/Sgarbi, e successivamente quello Ricca/Fede, da cui sono passato alla figuraccia di Fede durante una diretta, e poi alla figuraccia di una giornalista americana, e infine a un'intervistatrice, sempre americana, che corre via, a metà servizio, con la diarrea che esce dalla gonna.
Raccontando quest'ultimo video a Sara, e sentendomi domandare da lei "Ma cosa guardi su youtube??", ho risposto "La requisitoria della Boccassini!", ahahaha, e non sono stato creduto.

sabato 22 giugno 2013

N.

Pazzesco, Napoleone era alto 1.70! Pensa te che razza di leggende si creano, penso che chiunque ormai sia indelebilmente convinto fosse una specie di nano.
(L'ho letto oggi sul secondo libro dell'ignoranza, dove tra l'altro spiega anche che i pipistrelli non sono affatto ciechi)

lunedì 17 giugno 2013

Ottavi di finale (2 di 8)

Ho accompagnato amanda a fossano e tornando a casa ho avuto tempo per il secondo ottavo.

- Aria sulla IV corda di Bach, uno dei miei pezzi preferiti di sempre, imbattuto dall'inizio di questo torneo. Mi sono sempre bastati pochi secondi per dire "Vince questo". Fino a oggi. Il suo avversario, stavolta, era all'altezza della situazione. Ho dovuto ascoltare con grandissima attenzione prima di decidere.

- Il Concerto Aranjuez di Rodriguez, l'unico brano che conosco scritto per chitarra solista. E' struggente, lunghissimo, pieno di nuove scoperte ad ogni ascolto. Migliora sempre più, e non annoierà mai. Ha dato il massimo di sè questa sera, con picchi di pelle d'oca che per poco mi mandano fuori strada. All'altezza di Ronchi guidavo ai 15 all'ora, la musica ha rallentato il mondo intero, compreso il motore della mia macchina. La registrazione che metto qui è un po' moscia e nè il direttore nè il chitarrista hanno l'andi che piace a me, Bach questa esecuzione qui l'avrebbe battuta, ma quella che ho io è suonata come si deve.



Ha vinto il secondo brano, mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale. Avrei voluto vedere questo scontro molto più avanti, ma i sorteggi sono stati crudeli. Ciao Bach, per me resti uno dei più grandi dell'intero torneo...